lunedì 10 novembre 2014

SAVE Veronafiere 2014. Smart Building: più Facile con le Pareti Intelligenti






Sin dalle sue origini, l'obbiettivo principale della Domotica, e della BACS (Building Automation and Control System), è stato quello di trasformare un mero contenitore di mattoni in un “ORGANISMO” al servizio dei suoi utenti, in grado di adeguarsi al mutare delle loro esigenze (invecchiamento, evoluzione delle tecnologie, efficienza energetica, interfacciamento con infrastrutture esterne, ecc.): un'ambizione fortemente ostata dall'invasività dei mezzi trasmissivi e dai modelli costruttivi.
 
video
 

Il know-how sviluppato nell’ambito delle attività del  Laboratorio della Sostenibilità, in collaborazione con le più grandi industrie del settore e le principali università italiane, possono divenire applicabili in edifici esistenti consentendo di realizzare un'innovativa edilizia, competitiva, efficiente e dotata delle infrastrutture necessarie ad assistere gli utenti in tutte le sue esigenze, attuali e future, senza dover intervenire in modo invasivo. Tutto ciò è realizzabile attraverso la produzione di innovative pareti e solai “intelligenti”, rispondenti alle più elevate esigenze di sismicità, trasmittanza e acustica. L’intelligenza è conferita dall’integrazione sia di un'evoluta impiantistica termica ed elettrica (open bus) sia di moduli wi-fi (embedded) in grado di connettere e controllare ogni attuale e futuro componente, attraverso qualsiasi interfaccia utente: dal pannello locale allo smart phone, dal telecomando a specialistiche interfacce per utenze con disabilità diverse.

Una nuova edilizia che coniuga l'ottimizzazione di costi e tempi con l'eccellenza realizzativa e l'evoluzione dell'edificio.