sabato 27 novembre 2010

QUANDO LA SOSTENIBILITA’ DIVENTA OPPORTUNITA’ E SVILUPPO




Nel corso del Matching 2010, alle ore 10:00 del 24 novembre presso Fiera Milano Rho, si è tenuto il Work Shop "Quando la Sostenibilità diventa opportunità e sviluppo" promosso dal Comitato dell'Award Sostenibilità della CDO.

In seguito si riporta l'abstract ed i video di alcuni interventi (a causa dei limiti di spazio sul blog gli altri interventi possono essere inviati a mezzo mail).

Prof. Michele Piano ed Arch. Paolo Spada. Sostenibilità, Tecnologie, Ambiente, Energia ed Edilizia:
- la nuova direttiva 31/2010/UE e l’obbligo di realizzazione di “Edifici ad Energia Quasi Zero”
- la sostenibilità quale opportunità, un esempio concreto nei progetti delle APEA (Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate) che prevedono La realizzazione delle infrastrutture (edili ed impiantistiche), di una wind farm, composta da 5 aerogeneratori, di campi fotovoltaici, della viabilità, dei sistemi illuminanti, della gestione delle acque e dei rifiuti, estendendo la loro applicazione al centro abitato, anticipando gli obiettivi previsti dalla diretti 31/2010/UE (Edilizia Pubblica ad energia quasi zero, obbligatoria dal 2018). Un progetto, sviluppato dalla engineering sammarinese BPE e lo studio Spada&Associati, che dalla sostenibilità genera sviluppo ed opportunità per imprese ed industrie, attraverso il coinvolgimento e lo sviluppo di nuove sinergie.

Prof. Alberto Servida. Sostenibilità negli impianti produttivi:
- Lo sviluppo sostenibile ha un impatto diretto sui cicli produttivi in quanto il concetto di sostenibilità è declinato in termini di: minimizzazione dell’impiego di risorse (materiali ed energetiche), massimizzazione dell’utilizzo delle risorse rinnovabili, minimizzazione dell’impatto ambientale (in termini di inquinamento e di produzione di scarti dannosi), produrre articoli (manufatti) riciclabili o biodegradabili. Per realizzare questi obiettivi è quindi necessario identificare i legami tra i sistemi di produzione, l’ecosistema e le problematiche di impatto ambientale e del loro effetto sulla salute pubblica.
- Ci si propone di discutere l’importanza della gestione energetica ottimale dei cicli produttivi per la riduzione dei costi e delle emissioni di gas di serra. In particolare, si illustrerà l’importanza “economica” dei certificati bianchi e del loro impatto sui costi di produzione.


Ing. Angelo Spina. Sostenibilità negli acquisti e lungo la catena di fornitura:
- l’integrazione della pura gestione del rischio con l’opportunità di business derivante dall’utilizzo efficiente delle risorse naturali anche lungo la catena di fornitura con casi tangibili di successo
- La revisione della catena di fornitura e di distribuzione in ottica di sostenibilità significa introdurre elementi di innovazione nella ricerca di soluzioni che riducano i tempi dei vari passaggi, ottimizzando ogni attività per arrivare per prima sul mercato e conquistare quote
- Il coordinamento e la revisione delle attività di produzione e di logistica interna con quelle dei fornitori consente non solo di evitare rischi reputazionali o di discontinuità di fornitura ma di trovare soluzioni sinergiche che limitano gli sprechi
- L’integrazione esterna sin dalla fase progettuale consente di cogliere un vantaggio più ampio rispetto allo sviluppo classico del prodotto per fasi: riduzione dei costi, minori sprechi e prodotti più utili per il Cliente finale video

lunedì 1 novembre 2010

Compagnia delle Opere (CDO) e Sostenibilità





L’evento nazionale organizzato dalla CDO (Compagnia delle Opere), presso fiera Rho-Milano, tra il 22 ed il 24 novembre 2010 (http://www.e-matching.it/cdo/areaPubblica/home.seam), ospiteranno due importanti momenti dedicati alla sostenibilità:
- il primo vedrà la premiazione dei vincitori dell’edizione dell’Award Sostenibilità della CDO, da quest’anno esteso anche ai non soci CDO;
- il secondo, un Work Shop dal titolo “QUANDO LA SOSTENIBILITA’ DIVENTA OPPORTUNITA’ E SVILUPPO”. Il work shop sarà un importante momento per ascoltare e valutare come la Sostenibilità non è un mero concetto teorico ma un reale impegno ed opportunità per l’intero genere umano. Il work shop affronterà alcuni temi dell’edilizia sostenibile, approfondendo alcuni aspetti della nuova direttiva comunitaria 31/2010/UE, in tema di efficienza energetica in edilizia, e progetti ad essa conformi, che possono essere un’opportunità per le imprese edili e per le industrie tecnologiche. Il work shop affronterà anche il tema della sostenibilità in tutti gli altri aspetti, oggetto di valutazione dell’Award, quali il Processo Produttivo, i Servizi Prodotti e ciclo di vita, la Distribuzione/Commercializzazione, la Sostenibilità negli acquisti e lungo la catena di fornitura e l’Impegno sociale.

Compagnia delle Opere (CDO) and Sustainability







The national event organized by the CDO (Compagnia delle Opere) at Rho-Milan, between 22 and 24 November 2010 (http://www.e-matching.it/cdo/areaPubblica/home.seam), will host two important events dedicated to sustainability:
- The first will see the awarding of the winners of the Award Sustainability of CDO, this year extended to non-members CDO;
- Second, a workshop titled "WHEN THE SUSTAINABILITY 'become opportunities' and Development". The workshop will be an important time to listen and how sustainability is not merely a theoretical concept but a real commitment and opportunities for the entire human race. The workshop will address some issues of sustainable construction, deepening some aspects of the new EU directive 31/2010/UE, in terms of energy efficiency in buildings, and projects comply with it, which may be an opportunity for construction companies and technology industries. The workshop will also address the issue of sustainability in all other respects, the Award being evaluated, such as production processes, products and services life cycle, the distribution / marketing, purchasing and sustainability along the supply chain and social commitment.